Home / Interviste / Eleonora de Martin: Intervista
eleonora de Martin, fotografa
Eleonora de Martin Fotografa

Eleonora de Martin: Intervista

Eleonora de Martin – L’arte di uno scatto

La fotografia come arte di vita e l’amore del dettaglio in armonia con i contorni che delineano ogni forma incisa.

Chi è Eleonora de Martin?
Sono una ragazza di ventisette anni che vuole sempre mettersi in gioco. Ho sempre avuto la passione dell’arte, di cui ho sperimentato più forme, ma quella che mi affascina di più è la fotografia e la sua storia. Penso sia magico il processo per cui la luce permetta di “incidere” sulla pellicola quello che ci circonda, ed è proprio per questo che la pratico, perché l’incisione è la forma d’arte che più ho studiato e praticato la quale mi permette di esprimermi al massimo.
Fotografare mi fa conoscere altri luoghi, altre persone ed esserne testimone per gli altri. Mi piace perché è imparziale e reale; puoi catturare un momento di una frazione di secondo che non tornerà più e quindi lasciare un documento-traccia indelebile della realtà. Allo stesso tempo però, ti permette anche di esserne interprete: si possono modificare le luci, i colori, il taglio compositivo creando un’opera unica dettata dalla propria immaginazione e creatività, come farebbe un pittore con tela e pennello. Per questo credo sia una forma d’arte e di espressione unica.

Quali soggetti prediligi?
Adoro la fotografia di ritratto. Ti permette di entrare in contatto con chi posa e di svelarne il lato più profondo. “Gli occhi sono lo specchio dell’anima” disse Platone, ma anche tutto il resto del corpo lo può essere, perché anche un ritratto ad occhi chiusi o un corpo in movimento può svelare l’ IO dell’essere umano. Per tutti questi motivi fotografo molto anche il corpo; ne sono affascinata per il suo forte potere espressivo. Da diversi anni sono in teatro per fotografare balletti classici e moderni catturando corpi in tensione, vibranti e in armonia con lo spazio. In questo periodo sto realizzando delle sessioni fotografiche di nudo all’aperto specialmente durante le giornate e notti di nebbia. L’intento è di esaltare la bellezza e fragilità del corpo umano – bello anche nelle sue imperfezioni – immerso nella Madre Natura che “accoglie” e “protegge”. Un modo per tornare alle origini, per comprendere che siamo tutti parte di una stessa entità.

Eleonora de Martin – Contatti

eledema.graphicfoto@gmail.com
FacebookA: Eledema Graphic&photo
Instagram: ele.dema

Marca Aperta

Marca Aperta
Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*