Home / Arte / Johnny Cester
johnny cester
Johnny Cester - Artista

Johnny Cester

Johnny Cester -Artista

Il vetro, la ceramica, la tela …. sono le sue materie.

Quando la precisione del tratto non toglie l’espressione artistica ma attrae la curiosità di vedere segni pazienti e irripetibili.

La precisione della mano e la raffinatezza dell’occhio si esprimono nelle opere di un uomo a dir poco sorprendente. Entriamo nello show room di Giovanni Cester e l’ordine delle cose regna in tutto il suo splendore.

Johnny Cester – Biografia

Giovanni Cester, in arte Johnny Cester, nasce a Grado nel 1945 e forte della sua caparbietà e cosciente delle sue capacità, dopo gli studi specifici lavora come apprendista presso studi grafici a Milano e partecipa alla realizzazione di importanti campagne pubblicitarie. Nel 1968 si trasferisce a Parigi per terminare l’esperienza di studioso delle tecniche grafiche e nel 1979 viene eletto a Presidente del “Gruppo Pittori Gradesi”.

Porta avanti, ancora oggi, il suo impegno nell’isola di Grado promuovendo attività che comunicano la portata storica e paesaggistica della laguna e la passione insieme alla dedizione verso la bellezza dell’arte grafica. Lo si trova anche nelle calli del centro storico di Grado. La sua passione per l’arte Johnny Cester la compone in mosaici e quadri: realizza decorazioni della ceramica e del vetro utilizzando le tecniche “grandefuoco” e “fusione artistica”. In occasione del ritorno in superficie della “Julia Felix” (imbarcazione romana dell III secolo ritrovata nel 1987 a Grado) realizza una serie di mosaici celebrativi nella chiesa di San Grisogono. Inoltre, per la Parrocchia di Grado, ha eseguito varie fusioni su vetro di temi religiosi.

Il tempo sembra non scorrere mai di fronte a tanta tecnica, espressività e precisione. Tanta cura, unita a una riproduzione perfetta, ci porta senza che ce ne si accorga, a immaginare di essere proprio in questi paesaggi storici. Si viaggia con la mente stando di fronte a una via. Si rimane fermi a contemplare episodi sacri quasi vivendoli insieme.

Marca Aperta

Marca Aperta
Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*