Home / Teatro / A teatro con Amleto
amleto, teatro, commedia
Amleto avvisato mezzo salvato

A teatro con Amleto

AMLETO AVVISATO MEZZO SALVATO

Commedia con Fantasma

L’Associazione Teatro Oberon mette in scena una commedia in due atti di Gianpiero Pizzol, Renato Sarti e Valerio Buongiorno dal titolo: “Amleto avvisato mezzo salvato” ovvero Commedia con Fantasma.
Trovare a Montebelluna una combinazione tra letteratura, commedia e risate riempie una città che segue, attraverso i suoi attori, una carica di fantasia e emozioni.

La trama di Amleto Avvisato

Siamo al Cimitero di Elsinore. Yorik il buffone del re di Danimarca, padre di Amleto, per una strana magia si risvegliasse nel freddo cimitero di Elsinore, dove due becchini stanno lavorando alla sua tomba, e saputo del tragico destino shakespeariano del giovane principe, decidesse di scompigliare le carte e di impedire tanti morti, tanto dolore, cosa mai accadrebbe?
Gli attori sono pronti a risolvere l’enigma e a questo interrogativo cerca di dare una risposta “Amleto avvisato mezzo salvato”. Per fare tutto questo lo spiritello-buffone decide di utilizzare lo stesso stratagemma che Amleto usa per smascherare i regicidi: una recita. E a questa scalcagnata messinscena del destino di Amleto partecipano i due becchini, clown sanguigni e arruffoni, che lui Yorik, regista dal cuore generoso, cerca di guidare con la complicità del pubblico.
I personaggi della scena sono: Dante Bottega, lo spirito di Yorik – Francesco Sartoretto, primo Becchino e Clown uno – Lorenzo Zamboni, secondo Becchino e Clown due. La sapiente e simpatica regia è di Marco Canuto.

amleto, teatro

Prove da amleto avvisato mezzo salvato

Dove si svolge la commedia?

La commedia sarà messo in scena al Teatro Binotto di Villa Correr Pisani a Biadene di Montebelluna (TV) nelle seguenti date:
Venerdì – 26 febbraio 2016 – ore 21,00
Sabato – 27 febbraio 2016 – ore 21,00
Domenica – 28 febbraio 2016 – ore 17,00
Ingresso: biglietto Intero €. 8,00; biglietto ridotto €. 5,00

Marca Aperta

Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*