Home / Economia / Banca Volksbank operazione crediti deteriorati a terzi
Volksbank Italia
Volksbank Italia

Banca Volksbank operazione crediti deteriorati a terzi

Non Performing Loans NPL

Una delle banche più importanti sul nostro territorio, trova l’ossigeno necessario per proseguire il percorso al rinforzo della solidità finanziaria. Volksbank cede cinquantacinque milioni di crediti deteriorati portando l’indice di bilancio a 8,2 per cento.

Per gli addetti ai lavori è solo un’operazione contabile, e significa sposare un problema ad altri soggetti, così il bilancio della banca ritorna a respirare. La quota dei crediti deteriorati, chiamati in inglese “non performing loans (NPL)” scende in modo significativo, potendo così attuare nuove politiche gestionali.

L’acquirente è la società Arrow Global Limited e la tipologia di crediti in sofferenza ceduto sono finanziamenti ipotecari, chirografari vantati verso clienti “retail” e “corporate”.

Il Direttore generale Johannes Schneebacher dichiara: “Negli ultimi anni Volksbank ha realizzato con successo un ambizioso programma di riduzione dei crediti deteriorati. Anche la recente cessione s’inserisce in un quadro di progressiva riduzione della quota NPL. La strategia del credito della Banca inoltre è indirizzata a rafforzare ulteriormente il portafoglio creditizio – continuando a sostenere l’economia di tutto il bacino d’utenza “.

Per noi, che qualcosa ne sappiamo, è una semplice operazione contabile e gestionale per migliorare degli indici, fattostà che questi crediti deteriorati esistono e nessuno capisce perché si sono creati. Ovvero, il motivo esiste, ma non è palesato.

Ad ogni modo, ci sono centinaia di migliaia di risparmiatori che devono essere tutelati e se questa operazione serve anche a questo ben venga. Ruolo importante in questa operazione è stato di Centrale Credit Solutions del Gruppo Bancario Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo Italiano e Banca IMI che hanno svolto l’attività di “arranger”.

L’acquirente è la società Arrow Global Limited che ha portato dentro tretacinque banche con un portafoglio complessivo di trecentoquarantasei milioni di euro. L’aspetto fondamentale per Volksbank è rafforzare la solidità della Banca, guardando la riduzione significativa della quota di crediti deteriorati (NPL).

Indici

La quota di 8,8 per cento al 30 giugno 2019, dopo la cessione, scende a 8,2 per cento, un valore considerato dal controllo di gestione e dagli indici di bilancio, nell’intervallo verde del sistema, cioè nel sistema bancario italiano è 8,7 per cento, banche “less significant” 11,6 per cento al 31 dicembre 2018.

Marca Aperta

Marca Aperta
Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*