Home / Canone / Canone Rai Tv
Canone Rai Tv
Canone Rai Tv in scadenza.

Canone Rai Tv

Canone Rai Tv – Chi deve pagare.

Stasera in tv cosa c’è? Hai fatto il pagamento del canone Rai Tv? L’esenzione o la disdetta del canone rai quando è possibile? Sembra che i cittadini siano sensibili a questi problemi, perché il 31 gennaio scade il termine per il pagamento del canone Rai Tv di 113,50 euro senza sanzioni. Tutti i modi per disdirlo le esenzioni ed un modo lecito per non pagare.

Il canone Rai Tv non è un abbonamento, ma una vera e propria tassa sul possesso della Tv decisa da una legge (Regio decreto 246 del 1938) tuttora vigente.  Se non paghiamo il Canone Rai Tv diventiamo evasori fiscali e non abbiamo diritto ai programmi in tv.  Però c’è anche qualche esenzione ed un modo lecito per non pagare. 

Il canone Rai Tv, che consente di vedere i programmi in tv lecitamente, è un tassa che viene generalmente considerata odiosa e non pagata dal 27 % degli italiani. Ci sono però dei modi leciti per non pagare. Li potete trovare in gran parte sullo stesso sito della Rai Tv. Ecco i motivi per la disdetta del canone Rai:

  • Non detenere un televisore o un “apparecchio che riceva i segnali televisivi”;
  • Tv regalato, venduto o in discarica o rubato ( avete una ricevuta o denuncia che lo comprova).

Tutti gli altri motivi non sono ammessi. Non pagare più il canone Rai Tv,  espone all’eventualità di qualche controllo che accerti che non siete evasori fiscali. Si può smettere di pagare l’imposta, ma il contribuente dovrà chiedere il suggellamento del proprio televisore, oppure denunciarne la cessione a terzi (regalo, vendita, rottamazione, furto e così via).

Canone Rai Tv

Canone Rai Tv

Suggellamento del televisore.

Il canone Rai Tv si può disdire chiedendo il suggellamento della Tv quando non si intende più utilizzare un televisore, senza però buttarlo in discarica. Il suggellamento è spesso… solo teorico , cioè l’utente si impegna a non usare l’apparecchio televisivo (in passato le autorità lo sigillavano realmente in un sacco di iuta). Bisogna pagare 5,16 euro con vaglia postale intestato a “Agenzia delle Entrate – Ufficio Torino 1 – Sat Sportello abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino”.  La causale di versamento: “Intendo far suggellare il mio televisore ed indico il numero del mio abbonamento…”. La richiesta deve essere inviata con lettera raccomandata A/R allo stesso indirizzo.

Cessione, decesso, furto, vendita della TV

Se non si è in più in possesso di alcuna Tv (regalata, venduta, rottamata, rubata…), si può disdire il canone Rai. Se l’abbonato è deceduto, gli eredi possono fare disdetta, chiedendo il suggellamento dell’apparecchio, oppure liberandosene. In questi casi non è dovuto alcun versamento. La disdetta deve essere inviata tramite lettera raccomandata A/R a: “Agenzia delle Entrate – Ufficio Torino 1 – SAT Sportello abbonamenti TV – Casella postale 22 – 10121 Torino”.

Esenzioni dal Canone Tv

Gli anziani sono esentati con meno di 517 euro al mese. La legge 248/2007 ha abolito il canone per gli ultra settantacinquenni, ma non per tutti. Per l’esenzione bisogna:

  • aver compiuto 75 anni entro il termine di pagamento del canone;
  • non convivere con altri soggetti (diversi dal coniuge) titolari di reddito proprio;
  • possedere un reddito cumulato a quello del coniuge convivente, non superi 516,46 euro mensili per 13 mensilità .

La domanda per l’esenzione va presentata inviando per raccomandata A/R il modulo di dichiarazione sostitutiva (che può essere scaricato dal sito dell’Agenzia delle Entrate ) al solito indirizzo di Torino, oppure consegnata agli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate.

Canone Rai Tv – altri esentati:

  • Militari dell’esercito, ospedali militari, le Case del Soldato e le Sale convegno dei militari delle Forze armate
  • Militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato
  • Agenti diplomatici e consolari a patto che nel loro paese di provenienza anche i nostri diplomatici, ivi accreditati, siano esclusi dal tributo.
  • Rivenditori e riparatori TV, sono esonerate dall’abbonamento per gli apparecchi collocati nei propri negozi o laboratori.

Canone Tv e Decesso dell’intestatario

Se l’intestatario muore gli eredi possono richiedere:

  • o la variazione di intestazione a nome di un erede, qualora lo stesso non sia abbonato e prelevi il televisore (fornendo le generalità complete di codice fiscale del nuovo intestatario, la richiesta va sottoscritta da quest’ultimo);
  • o la chiusura dell’abbonamento indicando il luogo e la data del decesso del vecchio abbonato. Il tutto per raccomandata al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale I di Torino, Ufficio territoriale di Torino 1, Sportello S.A.T. Casella Postale 22 – 10121 Torino (To).

Attenzione: tutto questo vale anche se gli eredi non sono conviventi, ma abitano altrove!

Canone Tv e Cambio di residenza

Le variazioni vanno comunicate al solito indirizzo. Se abito in affitto e il televisore appartiene al padrone di casa? Devo pagare il canone? Sì: il versamento dell’imposta spetta all’affittuario, in quanto detentore dell’apparecchio. Posso vendere o regalare il televisore a qualcuno? Sì. In questo caso bisogna dare disdetta entro il 31 dicembre, inviando l’apposita cartolina che sta nel libretto di abbonamento, insieme a una dichiarazione di ricevuta del nuovo possessore e a una fotocopia della sua carta di identità. Il libretto va sempre restituito insieme alla disdetta.

Due o piu televisori, pc e tablet

Con più televisori in casa pago un solo canone? Sì, anche se l’abbonato ha l’apparecchio (o gli apparecchi) nella seconda o terza casa: basta pagare l’abbonamento nella prima casa. C’è un modo lecito per non pagare il canone Rai Tv? Se non possediamo (o non possediamo più) una tv, ma guardiamo i programmi Tv solo su computer, tablet o smartphone ( senza sintonizzatore), non dobbiamo pagare il canone Rai Tv. La Rai in questo documento del 21 febbraio 2012 ha spiegato: “La Rai, a seguito di un confronto avvenuto questa mattina con il Ministero dello Sviluppo Economico, precisa che non ha mai richiesto il pagamento del canone per il mero possesso di un personal computer collegato alla rete, i tablet e gli smartphone”. Le sanzioni in caso di evasione della tassa? Fino ad un massimo di 619 euro per ogni anno di evasione dal pagamento del Canone rai Tv.

Chi paga in Veneto?

Vicenza è certamente la provincia meno diligente, con il suo 31,69 % di famiglie che non versa la tassa annuale ed è sensibilmente più alta della media italiana che è del 27 %.

Canone – altre informazioni

Marca Aperta

Marca Aperta
Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*