Home / Editoria / Editoria e scrittori
come diventare scrittori, editoria
Come si diventa scrittori di successo?

Editoria e scrittori

Come si diventa scrittori?

Alcuni consigli su come e dove trovare il successo

Come diventare scrittori di successo? Nel nostro precedente articolo abbiamo parlato di cosa succede nel campo della piccola editoria, vorremmo esaminare ora più in profondità alcuni argomenti per farvi meglio capire questa realtà così poco conosciuta. Partiamo dagli scrittori. Alcuni sono molto timidi e dicono subito che scrivono per passione, per ricordare delle persone che non ci sono più, per rivivere momenti del passato, per puro esercizio o per passare il tempo; altri invece si presentano come degli autori già esperti, che hanno pubblicato già altri libri, richiesti da molte case editrici. Questi ultimi dicono e vantano la possibilità di poter scegliere loro la casa editrice che più si avvicina alle grazie conoscitive culturali acquisite nel tempo; scoprire poi che sono stati sfortunati perché hanno trovato editori che li hanno truffati, oppure che hanno cambiato casa editrice, come una persona normale cambia i propri calzini, perché nessuno ha capito la loro vera essenza d’intellettuale.

Scrittori o star?

Ma alla fine quando pubblichi il loro libro, dulcis in fundo, da bruchi, diventano farfalle; senti discorsi come degli scrittori affermati, ricercati, e le loro opere diventano la nuova Divina Commedia o i Promessi Sposi e tu, povero editore, che hai avuto questa immensa fortuna, cosa fai? Non organizzi conferenze stampa con i migliori giornali nazionali? Non convochi la Tv per intervistarli? Domanda: “Ma come ti permetti?

Dalla loro casa non muovono un muscolo, arrivano alle presentazioni come delle dive, pretendendo, reclamando ed esigendo. E se non c’è pubblico è colpa dell’editore o della libreria che si sono mossi con fatica ad organizzare il tutto, e se c’è il pubblico, ma non compra il libro è colpa della casa editrice o della libreria. Non solo senti dire che le librerie devono essere onorate di poter presentare la nuova opera, perché un tale capolavoro è un privilegio venderlo. Naturalmente l’opera deve essere messa in bella vista, devono essere fatte delle vetrine adeguate e tutti devono prostrarsi al solo nominare dell’opera.

Mercato del Libro Saturo

Purtroppo la realtà è molto più cruda e dura: sono pubblicati migliaia di titoli l’anno e non sono venduti perché il mercato, di fronte a così tanta offerta, oltre ad essere in un momento storico di recessione, legge poco e la parte del mercato lettore magari predilige solo alcuni tipi di lettura. Togliamoci l’idea che l’editore o la libreria siano i colpevoli di questa moria di cultura. I dati che abbiamo pubblicato nell’articolo precedente sul mondo delle librerie e sulla vendita di libri sono confortanti. Spesso però un autore che si presenta con la spocchia intellettiva, che parla per ore di un argomento non interessante durante la presentazione, stanca e non invoglia le persone che sono presenti ad acquistare il capolavoro. Queste difficilmente con il passaparola, con le recensioni ne parleranno bene e così le probabilità di successo, che può sicuramente essere tale, diventano sempre più scarse. Per capire come diventare scrittori di successo quindi, bisogna osservare la realtà quotidiana che spesso è molto semplice, basta aver l’intelligenza e la maturità per coglierla.

Marca Aperta

Marca Aperta
Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*