Home / Musica / Gli Anni 70. La musica diventa evento benefico in ospedale.
Musica Anni 70

Gli Anni 70. La musica diventa evento benefico in ospedale.

La musica per il Ca’ Foncello di Treviso

La musica Anni Settanta diventa un evento benefico per il reparto di Oncologia dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso. Tanti gli artisti trevigiani che si esibiranno grazie all’iniziativa ideata dal dr. Guido Tegon. Queste notizie aiutano a riflettere che ci sono persone che stanno soffrendo e dobbiamo pensare anche a loro.

La musica per stringere in un abbraccio benefico il reparto di oncologia del Ca’ Foncello di Treviso. L’iniziativa “Mi ritorni in mente – musica anni 70” è interpretata da una nutrita serie di artisti trevigiani, sotto la direzione del chirurgo Guido Tegon, appassionato di musica e promotore di solidarietà, è già sold out.

Una bella iniziativa benefica per creare affinità tra musica e beneficenza. L’appuntamento, veicolato anche da Lilt Treviso, si svolge il 15 ottobre dalle ore 19.00, al BHR Hotel grazie a una serie di realtà che hanno sposato questa causa: Da Pino, Pamio Immobiliare, Le Papere, Assizorzi & Co., CentroMarca Banca, Tenuta Santomè, Studio Cavallo e Cavallo, Arcari Editore, Scandiuzzi Spa, Super Beton, Zincature Dalla Torre, Treviso Fbc 1993, Benetton Rugby, DBA Group, Astoria Vini, Gruppo Padana e Zetagroup video e comunicazione.

Ecco gli artisti che si esibiranno. Luciano Bottos: chitarra, Tolo Marton: chitarra, Gianni Cauda: batteria, Max Gagno: basso, Anna Manfredi: tastiere, Rossano Emili: sax, Guido Tegon: voce, Italo Pegoraro: voce, Mauro Bolzan: tastiere, Alberto Negroni: chitarra, Alberto Martinuzzi: batteria, Paolo Borin: voce, Ursula Salvadori: voce, Willy Negroni: piano e voce, Aldo Tagliapietra: chitarra e voce.

I presenti potranno ascoltare pezzi di Santana, New trolls, Cocciante, Battisti, Dik Dik, Lennon, Baglioni, Clapton e tanti altri. Dalle ore 23.00 spazio alla migliore cover dei Pooh “Sognando con i Parsifal”. Il momento storico che stiamo affrontando non deve dividerci ma unire. La serata raccoglie pro reparto di oncologia del Ca’ Foncello di Treviso.

Marca Aperta

Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*