Home / Cultura / On the road: Adrian Melicovici
e la “Speranza di un sogno”
portogruaro
portogruaro

On the road: Adrian Melicovici
e la “Speranza di un sogno”

Adrian Melicovici, scrittore romeno, con l’appoggio del Municipio di Targoviste (Romania) e del sindaco Gabriel Boriga, ha potuto sviluppare il progetto interculturale “La speranza di un Sogno”.

Questo progetto prevedeva un viaggio a piedi da Targoviste fino in Italia. L’impresa, cominciata il 9 ottobre 2012 si è finalizzata con successo il 12 dicembre a Roma davanti alla Colonna di Traiano. Adrian Melicovici inizialmente è stato accompagnato da un auto di monitoraggio con un autista-regista Marian Guzi Irimia che gli apriva la strada ogni 5 chilometri attendendo poi che lo raggiungesse. All’entrata in Slovenia cominciano i problemi:  l’auto smette di funzionare e Adrian, contro ogni aspettativa, decide di procedere da solo. Con il budget della spedizione finito e con solo  90 euro in tasca, con un coraggio folle ha continuato il suo cammino aiutato dai suoi connazionali.

Si è messo lo zaino in spalla, ha rinunciato a più dell’80% dell’equipaggiamento e ha continuato il viaggio. Con questo progetto lo scrittore ha cercato di promuovere la sua città Targoviste, antica fortezza dove per anni ha regnato il famoso Vlad Tepes conosciuto nella letteratura mondiale con il nome di Dracula.

[pullquote]Credi sempre nella tua stella lettore, chiunque tu sia, credi sempre nei tuoi sogni, corri verso te stesso attraverso tutto quello che fai, e sicuramente ci sarai anche tu all’arrivo (…) Sei UMANO ma la speranza è immortalità. Desidera tutto con ardore e non rinunciare a nulla di ciò che ti rende felice, lotta fino alla fine. Io così ho fatto. ”[/pullquote]

Incoraggiato e sostenuto da più fronti, ricevuto dalle rappresentanze diplomatiche del suo paese, ambasciatori o consoli generali, organizzazioni culturali romene in Italia o persone che non aveva mai conosciuto, lui è riuscito in un’impresa unica, essendo l’unico scrittore al mondo che a percorso 2200 chilometri a piedi per scriverci un libro, che ha intitolato ERRANTE SUL CAMMINO DEI SOGNI, pubblicato dalla casa editrice Bibliotheca di Targoviste. Il romeno parla benissimo del popolo italiano, affascinato dalla cultura, i posti ed i nostri costumi. Ha dichiarato anche alla stampa di Arezzo di non essere venuto a mendicare ma a chiamare un maggior numero di investitori italiani a Targoviste o in Romania, perché dice lui, solo in questo modo è possibile ridurre l’esodo dei romeni oltre i confini e si possono creare nuovi posti di lavoro. Adrian Melicovici ha percorso tutta l’Italia da Trieste a Roma portando sul braccio la bandiera dell’Italia, vicino a quella della Romania. Un romeno è stato fiero di portare la bandiera italiana, cosa che raramente succede nel mondo.

Nel suo libro, ERRANTE SUL CAMMINO DEI SOGNI,  cerca di mostrare al mondo intero che nella vita niente è impossibile.

Lo scrittore infatti afferma:“L’Italia è un bel paese.  Speciale. Ci tengo tanto che la gente di questo paese e non solo, capisca una cosa: i romeni sono venuti in Italia solo perché non avevano altra scelta. Loro si sentono a casa solo in Romania.

Lo scrittore lotta con il proprio destino, vuole assolutamente mostrare all’Europa e al mondo un libro mozzafiato. Adrian Melicovici vuole competere elegantemente con i grandi nomi della letteratura contemporanea, anche se questo non è veramente il suo scopo principale.  Non respinge però l’idea che un giorno qualche regista o casa editrice possa essere interessato a questo romanzo. Non perdetevi allora ERRANTE SUL CAMMINO DEI SOGNI, di Adrian Melicovici, un libro scritto in condizioni insolite come nessun altro scrittore contemporaneo abbia mai fatto. Lo potete trovare  anche alla festa dei popoli, davanti al padiglione romeno.

Marca Aperta

Marca Aperta
Rivista di informazione e cultura.

1 Commento

  1. Ottimo. Salut

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*