Home / Interviste / Intervista a Udy Cagnetta
udy cagnetta, pasticciere
Il pasticciere Udy Cagnetta

Intervista a Udy Cagnetta

Mr. Udy Italia: Il Galà della pasticceria

 

Udy Cagnetta, metre choccolatier e pasticceria.

 

  1. Dove nasce la sua passione per l’arte dolciaria?

La passione è stata ereditata dai miei nonni: non sapevo di poter essere e ricoprire questo ruolo. Con umiltà lascio sempre i giudizi al popolo sovrano, accetto anche le critiche negative perché le trovo costruttive. Pertanto, ognuno di noi ha un proprio Dna e tra questo, porta a fare quello che meglio ci insegna la vita.

  1. Lei è un uomo ricco di idee e un grande chef: cosa apprezza di più il suo pubblico?

Non mi ritengo un grande uomo e non mi piace elogiarmi, posso solo ringraziare tutte le persone che mi trasmettono le loro sensazioni e da questo “disegno” creo tutti i passaggi che la mia vita mi regala. Ringrazio sempre tutti, lo trovo un gesto di buona educazione e stima reciproca.

Sono un grande chef? Non lo sapevo! Considerato che ci sono persone molto più abili e brave di me, io mi limito alla mia conoscenza e il ringraziamento a cui la natura mi ha indotto in questa avventura, per una      continua crescita personale e professionale, nel rispetto del Galateo.

  1. Cosa ha di particolare il cioccolato?

Il cioccolato è speciale, il cioccolato è magia, il cioccolato è vivo, il cioccolato è storia.

Come ogni prodotto vivo che si rispetti ha delle sue qualità e  il livello di conoscenza che se ne ha è in continuo sviluppo. Il cioccolato, anzi la Fava di cioccolato, arriva dal Sud America con proprietà nutritive e salutari. Il Fondente e il più indicato e il più originale di cui la natura produce.

Il cioccolato è un antiossidante e ricco di Polifenoli, noti per la loro efficacia nel combattere i radicali liberi e il processo di invecchiamento. Il cioccolato è l’antidepressivo naturale che contiene la Feniletilamina (detto ormone del piacere) e ci tengo a precisare che per farne uso è sempre meglio essere seguiti  da un medico cui bisogna portare esami specifici. Io in base a questo mi regolo: cioccolato per diabetici o cioccolato per celiaci. Io devo sapere tutte queste cose, in modo che possa accontentare grandi, bambini, adolescenti e patologie.

Io mi preoccupo prima della salute del cliente, con attenzioni e rigorose regole che mi astengo prima di dire cioccolato, dando loro una piccola spiegazione di educazione alimentare.

  1. Le sue Fontane di Cioccolato: perché hanno questo successo?

Le mie fontane non hanno successo, ma tutto il contesto di cui padroneggiano, L’Atelier The Charme. Possi dire: “Fontana + Ciccolato = Udy”. Provo un gran rispetto per questo e provo entusiasmo per un’arte a cui il cioccolato sceglie me e io lo porto nelle mie serate in una simbiosi di servizio cortese, simpatico e dolce che unisce tutti. Il mio unico segreto è l’amore per ciò che si fa.

 

  1. Essere amato in tutto il mondo per la sua passione: cosa c’è di positivo e di negativo?

Come ogni cosa esiste il bene e il male. Suppongo che la passione viene da dentro di noi. Esistono dei momenti della vita molto particolari: ad esempio se sono lontano, non lo sono, perché il cioccolato è dappertutto e quindi mi fa sentire a casa, mi stimola nella creazione di quel momento. E’ come dipingere una tela che non ha un valore, ma un proprio stato d’animo. Coinvolgere un positivo e un negativo è possibile ma non è possibile coinvolgere due poli dello stesso senso, quindi, mi adeguo alla situazione e ad ogni problema so che esiste una logica, e di questa è importante cogliere il momento: “Carpe diem”.

La cosa positiva e negativa è una formula in cui metto il mio impegno e consiste nel congiungere una passione con un gioco, nella buona riuscita di un cioccolato delicato e stuzzicante. Quindi è molto difficile distinguere cosa ci sia di positivo e negativo, una risposta di cui forse la scienza ancor oggi conosce la dinamica ma non il nesso.

  1. Qual è stata la sua più bella impresa?

Vede, non ho imprese da ricordare perché io faccio un lavoro e mi concentro su quello,  per il resto, la performance che mi emoziona sempre sono i matrimoni, gli sposi e il clima fiabesco. Adoro i galà e tutto ciò che richiede studio per il prodotto e il servizio, ricordando che l’alimentazione non è un gioco, ma un alimento nutrizionale che se usato con garbo, descrive la propria personalità. Da qui si capisce il linguaggio della persona e questa è l’impresa più bella.

 

Udy Cagnetta: contatti

www.candymagicstore.com

www.pralinatodoc.com

www.mrudyitalia.it

Marca Aperta

Marca Aperta
Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*