Home / Cultura / Ritorna BENNA con La cosa più bella che ho visto feat. Nicholas Manfredini
Benna musica Nicholas Manfredini

Ritorna BENNA con La cosa più bella che ho visto feat. Nicholas Manfredini

La cosa più bella che ho visto

Benna ritorna con “La cosa più bella che ho visto” su etichetta Impronta-Believe Digital. Questo è il suo nuovo singolo in feat. con Nicholas Manfredini. Come ci racconta, scrivere per dar sfogo ad un’urgenza espressiva, per gridare al mondo il proprio universo interiore, scrivere per dar voce a chi non ne ha, scrivere per far riflettere.

Una narrazione di talenti si raccontano, dei compiti principali che un cantautore è chiamato ad assolvere, che un artigiano delle parole e della musica, su un tappeto sonoro cucito ad hoc per la sua arte, ricama e traspone in emozioni, pensieri, rendendoli in un nero su bianco che accomuni gli ascoltatori, che li avvolga di spunti, riflessioni, ma anche che porti ciascuno di loro a sentirsi meno solo, in un mondo in cui il “diverso” viene ancora troppo spesso associato a “sbagliato”.

Dopo il successo delle sue precedenti release, in grado di spaziare tra pungente ironia, introspezione ed innovazione sonora ed autorale, l’artista modenese pubblica, in collaborazione con il collega e amico Nicholas Manfredini, questo pezzo dal profondo valore emozionale, un brano che, sin dal primo ascolto, cattura orecchie, mente ed anima, accompagnandoci in un viaggio in cui la “differenza tra guardare e vedere” diventa essenziale.

Il brano, scritto dai due artisti e prodotto da Mirino è accompagnato dal videoclip ufficiale, diretto da Luca Fabbri e fa da apripista al quarto album full length di Benna, “20×2”, in uscita il prossimo 8 Ottobre, in occasione del suo quarantesimo compleanno.

Biografia

Marco Benati, in arte Benna, è un cantautore appassionato di musica fin da giovanissimo. Prende parte a diverse band che spaziano dal grunge al punk, dall’hip hop al crossover e, nel 2017, decide di intraprendere la carriera solista, cercando di unire il cantautorato al rap, stili, attitudini e sound che occupano un posto speciale nel suo cuore fin da bambino.

Nel 2017, l’artista pubblica il suo primo album, “Al Lupo!”, un disco dalle atmosfere cupe, avvolte da sonorità elettroniche. Nel 2019 esce il secondo disco di Benna, “Il pirata che ha trovato loro”, in cui sono contenuti gli estratti “Attimi di pensione”, “Saetta McQueen” e “Giochiamo”.

Nel marzo del 2021 arriva “Perenne”, una ballata dedicata ai suoi figli, dove in cui l’artista coniuga il significato profondo, senza limiti di tempo e privo di confini del termine “Perenne” a “Per N”, lettera iniziale dei nomi di battesimo dei suoi figli.

Marca Aperta

Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*