Home / Treviso / I pensionati di CNA Treviso aiutati durante la fase 3 del Covid19
cna pensionati treviso
CNA PENSIONATI TREVISO

I pensionati di CNA Treviso aiutati durante la fase 3 del Covid19

CNA Pensionati Treviso

Nella città di Treviso, nasce il gruppo di auto-aiuto di CNA Pensionati per far fronte alle prossime emergenze della fase tre del Coronavirus. I pensionati sono seguiti nella loro quotidianità.

Il CNA Pensionati di insieme all’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Treviso, crea un percorso formativo Covid-19 fase tre. Il progetto attuale è pensato perché, durante il lockdown, i pensionati si sono telefonati tra di loro quotidianamente, tenendosi compagnia.

Il buon senso e il senso di responsabilità individuale e altruista hanno permesso di aiutarsi, così chi riusciva a uscire, ha permesso di fare la spesa e reperire i farmaci necessari.

Adesso questo gruppo è una realtà, l’auto-aiuto dei pensionati di CNA si è organizzato e ha una forma giuridica di supporto. I pensionati si organizzano tra di loro, con la formazione per acquisire consapevolezza e strumenti in vista delle probabili prossime emergenze.

La presidente di CNA Pensionati Treviso, Mariarosa Battan, al primo direttivo, ha permesso di avviare un corso di formazione per migliorare l’offerta di supporto a distanza in periodi di difficoltà.

Percorso Formativo

Il percorso formativo offre spunti di riflessione, un metodo e strumenti operativi per gestire l’offerta di supporto telefonico durante le emergenze caratterizzate da isolamento e per ogni altra situazione di necessità e si sviluppa così:

  • Quali influenze ha un periodo di chiusura forzata, di emergenza sanitaria o di fragilità nella nostra sfera emotiva e nei rapporti familiari ed interpersonali.
  • Con quali strumenti e argomenti possiamo essere vicini alle persone anziane.
  • Saper riconoscere i bisogni: cibo, salute, compagnia.
  • Quale struttura dare all’intervento dell’operatore formato nel singolo contatto e nella continuità delle telefonate.

Pensionati a casa

Il percorso è stato ideato partendo dalle storie vissute dagli anziani chiusi in casa. Per molti di loro è stato tragico.

Molti anziani, si sono trovati in una situazione drammatica, chiusi in casa spesso da soli con la ragione di essere la categoria più a rischio di contrarre il virus con esiti infausti, non visitabili da parenti e amici, con difficoltà di scorte medicine e alimentari a causa di malattie o problemi di deambulazione, con competenze digitali scarse, in un clima di paura, tensione e incertezza.

In più loro non sono stati aiutati dalla televisione che riversava notizie drammatiche e senza filtri addosso a loro, dovendo gestire il pensiero che magari parenti e amici fossero ricoverati in ospedale senza che gli anziani potessero sapere e poter andarli a trovare.

Una vera catastrofe umana e sociale. Per tanti di loro, il telefono è stato una salvezza.

Informazioni CNA Pensionati Treviso
Tel.: 0422 3155
Mail: pensionati@cnatreviso.it

Marca Aperta

Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*