Home / Longarone Fiere / Intervista a Giorgio Balzan – Presidente Longarone Fiere

Intervista a Giorgio Balzan – Presidente Longarone Fiere

Balzan un Presidente vicino al territorio

 

  • Che cos’è Longarone Fiere?

È il polo fieristico delle Dolomiti e non solo, e anche un polo fieristico importante all’interno del panorama regionale, che difende quei valori legati alle fiere di settore, magari di nicchia e minori, ma molto importanti per settori geografici disagiati.

  • Come si colloca la Fiera nel contesto geografico bellunese?

È l’unico polo fieristico del bellunese ed è sostenuta da tutte le associazioni di categoria e di settore, insieme agli enti pubblici principali della provincia di Belluno, si colloca in maniera centrale e importante per promuovere tutto quello che è il territorio bellunese e non, può mettere a disposizione degli spazi per le aziende, per gli espositori, per i cittadini e per i visitatori che possono aiutare a prendere atto di tutte le proposte del mercato e le opportunità del territorio.

  • Quali sono le sue linee guida e gli obiettivi?

Le linee guida derivano dal capitale prevalentemente maggioritario pubblico dei soci, quindi la promozione e lo sviluppo dei prodotti locali,  gli obiettivi sono quelli di dare risalto alle aziende, al polo fieristico sotto una chiave positiva sia di immagine che di bilanci.

  • La montagna si sta spopolando, quali sarebbero le soluzioni per bloccare tale fenomeno?

Credo che non sia il Presidente di Longarone Fiere il soggetto più consono per dettare queste strategie, ma è la politica che deve dare corso a questo. A titolo personale penso che la fiera possa sicuramente svolgere il compito di mettere in evidenza delle opportunità che consentano di mantenere nei territori più disagiati le attività produttive.

  • Oltre agli appuntamenti già presenti, secondo lei, quali altri settori vorrebbe presenti in fiera?

Prima di tutto bisogna mantenere i nostri fiori all’occhiello come ad esempio l’arredamento di montagna rendendolo internazionale, perché il piccolo è bello, è bella la montagna, ma se non si ha uno sbocco al di fuori il piccolo chiude e la montagna si spopola. Arredamont, Agrimont, Ri-costruire e la Fiera del Gelato (MIG) sono da mantenere, dall’altro lato bisogna sviluppare delle fiere di settore magari legate ai Mondiali di Sci del 2021 con la promozione del territorio, sul patrimonio dei prodotti locali e per lo sport il Trekking, la Bicicletta e il turismo in generale.

 

Stretta una collaborazione tra la nostra rivista e il polo fieristico più importante del nord-est che sviluppa il tema della montagna. Longarone Fiere è il riferimento commerciale di tutte le attività vicine al territorio bellunese e montano insieme a tutti i temi che alimentano lo sviluppo della natura e della montagna. L’intervista al presidente Giorgio Balzan sancisce quanto la nostra linea editoriale e il nostro lavoro sia apprezzato dagli operatori commerciali e dello sviluppo. Siamo vicini alla mission di Longarone Fiere di svolgere il compito di rendere evidente delle opportunità che consentano di mantenere nei territori più disagiati le attività produttive.

Marca Aperta

Marca Aperta
Periodico di informazioni, attualità e cultura del Veneto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*