Home / Viaggi / Lerici e Carlo Bacci: il Golfo dei Poeti accoglie Sovi
Carlo Bacci Lerici Sovi
Carlo Bacci - SOVI

Lerici e Carlo Bacci: il Golfo dei Poeti accoglie Sovi

Cartelloni in arte

L’amministrazione comunale di Lerici (SP) presenta la nuova cartellonista che accoglie i turisti nel bellissimo scorcio geografico del Golfo dei Poeti. L’autore è il pittore, sculture e illustratore Carlo Bacci, grazie alla sua geniale ispirazione artistica, svela il personaggio “Sovi”, che gentilmente e simpaticamente dà il benvenuto.

Il personaggio di Sovi, parte dall’anagramma della parola “viso”, è un semplice volto con gambe, braccia e piccoli pugni al posto delle mani. Da oggi in poi chi arriva a Lerici, San Terenzo e Tellaro, trova dei cartelloni molto fantasiosi e colorati, con Sovi che consiglia le attività più belle che si possono svolgere qua.

Elenchiamo: fare surf, andare in canoa, leggere in completo relax un libro, suonare e giocare a tennis.

La Liguria è una regione bellissima, con tanta storia e cultura, le opere artistiche completano ciò che la natura ha creato di unico.

Biografia

Carlo Bacci è uno scultore, pittore, illustratore, vive e lavora da oltre vent’anni a Tellaro, in Liguria, in uno dei Borghi più belli d’Italia, che fa parte anche lui del bellissimo Golfo dei Poeti.

Le sculture di Carlo Bacci sono principalmente degli ”assemblaggi”, che comunicano come nella società dell’usa e getta si possano anche recuperare dei materiali e con questi dare vita a nuove creazioni.

Le sue opere di pittura sono creazioni originali essenzialmente ispirate dai magnifici luoghi in cui lavora e abita, il Golfo dei poeti, maggiormente ispirati al mare che lo circonda. Bacci è uno degli artisti più amati nel Golfo dei Poeti, è molto apprezzato a livello nazionale e all’estero è molto seguito. Il suo talento è presente in molte realtà private, ma anche museali.

Bacci ama lavorare con ogni materiale, modella e scolpisce, dipinge e mette insieme tutto quello che è possibile, portandolo alla più grande ispirazione e al massimo livello di lavoro.

Marca Aperta

Marca Aperta
Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*