Home / marca aperta online / Marca Aperta Gennaio – Febbraio 2015

Marca Aperta Gennaio – Febbraio 2015

MARCA APERTA  – Spazio Culturale Veneto

“Il pensiero positivo trasforma gli ostacoli in opportunità”. È il leit-motiv di un importante uomo d’affari, Harvey Mackay, ed è una sorta di suggerimento che vogliamo fare nostro e trasmettere a tutti voi, poichè ogni piccola sfida quotidiana possa essere vista e vissuta diversamente.
Uno sguardo oltre l’apparenza dell’impossibile e lontano da ogni parvenza di rimpianto perché cambiare noi stessi ed il mondo che ci circonda è opportunità libera, perché appartiene a tutti, ma prerogativa di pochi, di chi vuole provarci davvero.

Sicuramente ragionava così Guglielmo Marconi quando, per comunicare con segnali a distanza, riuscì a fare in modo che terre, montagne e mari non fossero di ostacolo fra le stazioni telegrafiche ma anzi che ponendosi in posizione favorevole rispetto agli ostacoli quest’ultimi divenissero proprio il punto da dove partire per allargare inostri confini. Sicuramente la pensano cosi anche gli artisti, che non conoscono barriere e che anche in presenza dei muri più forti, quella diffidenza e dell’incomprensione, sanno gettare il cuore oltre l’ostacolo in una ricerca non utilitaristica del proprio benessere. Ve ne parleremo nelle nostre pagine questo mese, come parleremo di come lo sport, mettendo in stretto contatto diverse culture,  sia in grado di abbattere qualsiasi barriera sociale, psicologica, sociale. Parleremo poi delle motivazioni e della capacità di evolversi che ha portato un’importante azienda del nostro territorio a celebrare con orgoglio, anche in questo contesto non facile, il cinquantesimo compleanno di successi, e che ci ricorda, tramite lo storico  Thomas Fuller, che  “Tutto è difficile prima di essere semplice”.

Ma non tralasceremo di mettere alla prova le vostre idee e di liberare la vostra creatività dandovi qualche piccolo consiglio per creare un vostro film e metterlo in rete. Nel frattempo però vi mostreremo come la capacità cognitiva di creare ed inventare non sia solo prerogativa dell’uomo ma anche dei nostri amici domestici a quattro zampe.

Vi accompagneremo quindi  per mano alla scoperta dell’Isola di Sant’Erasmo- “L’orto de Venexia”, poca nota  al turismo di massa  nonostante la sua vicinanza al centro storico della nota città lagunare e di seguito  alla scoperta delle miniere di Valle Imperina, nel comune di Rivamonte Agordino,  per poi attraversare il  “sentiero della montagna dimenticata”  e per finire, insieme a Luigi Troncon, a fare “quatro pasi drio el Canal Brentea”.

Non mancheremo di “raccontarvi la musica” con un’intervista a Luciano Buosi e un approfondimento su Alberto e Gabriella Gentili,  padre e figlia uniti dallo stesso fuoco creativo e dalla passione per la musica e la ricerca. Per i più romantici e sognatori ci avventureremo con “Una finestra sulla luna”, alla scoperta della nostra compagna di viaggio nello spazio siderale, amica da sempre ma conosciuta di persona solo dalla seconda metà del secolo scorso. Magari potrete accompagnare questa esplorazione degustando, rimanendo tema, il “Luna Storta”, uno straordinario vino da meditazione il cui nome deriva dalla tradizione diffusa tra i contadini di imbottigliare i vini dolci, come quelli da lungo invecchiamento, con l’ultimo quarto di luna calante. E a questo punto, delizia per delizia, non potrete fare a meno di assaggiare il Gugelhupf, un dolce che la tradizione vuole fosse talmente adorato a Vienna che lo sposo ne offriva uno stampo in dote alla futura moglie.

Chiudiamo con un “viaggio nel tempo”, attraverso i nostri racconti potrete ripercorrere il contesto storico dell’Europa alla vigilia del Primo conflitto mondiale nonché la battaglia di Vidor che fu il primo atto di resistenza sul Piave. Per noi, per le nostre tradizioni, per le nostre origini e  soprattutto per il  nostro territorio, teatro di tanti importanti eventi storici, crediamo sia importante riscoprire e ripercorrere, nell’anno in cui ricorre il Centenario della Grande Guerra, quel che accadde. Lo dobbiamo alle vecchie e anche alle nuove generazioni, per il recupero della memoria storica e nondimeno anche come monito per il futuro. A tutti voi  buona lettura…

MARCA APERTA GENNAIO – FEBBRAIO 2015

Crema Costruzioni 50 anni di edilizia tra innovazione e tradizione di Matteo Bacci
Le miniere della Valle Imperina di Mariangela Bognolo
Sant’Erasmo, l’orto di Venezia di Silvana Foffano
Gatti che dipingono di Serenella Minto
Drio a Brentea a Montebeuna di Luigino Troncon
Guglielmo Marconi, la Radio di Stefano Bognolo
Alberto e Gabriella Gentili la musica nel sangue di Andrea Bayou
Luciano Buosi, il potere della musica di Matteo Bacci
L’Europa alla vigilia della catastrofe di Michele Boscato
Una finestra sulla luna di Lilia Foffano
La battaglia di Vidor di Maurizia Manto
Tutti registi con internet di Ennio Noventa
Tennis negli Emirati lo sport come contatto tra culture di Gianluca Carbone
Il Salotto Veneziano moderno Spirito Nuovo di Mariangela Bognolo
Gugelhupft, il dolce tradizionale austriaco di Damla Tanis

Clicca con il mouse sulla copertina per leggere Marca Aperta Gennaio – Febbraio 2015

Se avete problemi di visualizzazione, dovete aggiornare il vostro Adobe Flash, scaricando il file da questa pagina.

Marca Aperta

Marca Aperta
Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*