Home / Cultura / Musica anni 90. La dance migliore delle più belle canzoni
Musica Dance Anni 90
Musica Dance Anni 90

Musica anni 90. La dance migliore delle più belle canzoni

Musica Anni 90

La musica degli anni 90 ci porta a un genere di musica che oggi è ritornato popolare. Il decennio di cui parliamo è un periodo storico ricco di grandi cambiamenti.

I maggiori producer italiani e internazionali si accorgono che le discoteche hanno bisogno di una nuova offerta di musica dance, accrescendo l’offerta di musica commerciale e pop che faccia divertire le generazioni di quel periodo.

Così cantanti e band entrano sul mercato creativo italiano e internazionale, denominati “meteore” che scrivono e pubblicano poche parole ma tanta musica.

Questa non deve essere per forza di cose musica di bassa qualità ma musica e sonorità adatte a tutti. È proprio durante gli anni 90 che nasce ed esplode il fenomeno delle boy band e delle girl band; formazioni come i Take That e i Backstreet Boys o il loro specchio le Spice Girls o le All Saints diventano icone di bellezza in volti e musica.

Gli anni 90 servono a creare un percorso diverso di musica, come aveva fatto Adriano Celentano negli anni 60, quando introdusse in Italia canzoni con temi attuali e importanti superando la semplicità di brani ormai superati. Nascono vari fenomeni dance tra cui, house, techno, underground e commerciale.

Il grunge

Gli anni 90 sono anche gli anni delle manifestazioni di Seattle. Esplode la musica grunge portando alla ribalta una band mito come i Nirvana. Il genere però che ha dominato la musica negli anni 90 è sicuramente la musica elettronica.

La musica dance anni 90 è ascoltata in tutto il mondo e, grazie al suo suono particolare e ad un carattere libero ed euforico diventa lo stile di fine millennio.

La dance commerciale

Il mondo notturno giovanile degli anni 90 si ritrova nelle disco a ballare nuove sonorità melodiche e ritmiche originali, orecchiabili e simpatiche.

I temi raccolti dalla creatività degli artisti risiedono nella quotidianità: la pioggia che scende, l’amore terminato, il lavoro faticoso, una ragazza sola, il gruppo di amici che esce di sera a divertirsi, i viaggi all’estero, i viaggi d’affari, i giochi dei bambini per strada e tanti altri.

Tutti pronti a ballare con simpatia e serenità. Il mercato attraverso lo strumento del CD, oggi mp3, riempie gli store digitali di questo genere melodico e tormentoni che occupano tutti i palinsesti delle radio: si sentono in ogni luogo brani come Rhythm Is A Dancer degli Snap!, Children di Robert Miles e Brother in the space di Aladino.

Non ci dimentichiamo ovviamente del grande fenomeno statunitense quale Madonna e citiamo l’album Like a Prayer come, a nostro avviso, uno dei più belli della cantante.

La nostra classifica degli anni 90

La redazione di Marca Aperta ha cercato negli annali di musica e vi porta degli esempi di fenomeni musicali commerciali di quel periodo.

  • Blue – Eiffel 65
  • Sweet Dreams – La Bouche
  • Rhythm of the Night – Corona
  • Baby baby – Corona
  • Bamboo – Bamboogie
  • Coming Back – Dj Dado
  • Carnival De Paris – Dario G
  • Deeper – Serious Danger
  • Elisir – Gigi D’agostino
  • Because the night – Co.Ro. feat. Taleesa
  • Please don’t go – Double You
  • Open your mind – U.s.u.r.a.
  • Music – Fargetta
  • Don’t you want me – Felix
  • It’s my life – Dr. Alban
  • I love your smile – Shanice
  • Scatman – Scatman John
  • What is love – Haddaway
  • Smells like teen spirits – Nirvana
  • Vogue – Madonna
  • La isla bonita – Madonna
  • Black or white – Michael Jackson
  • Losing my religion – R.E.M.
  • Wonderwall – Oasis
  • Nothing else matter – Metallica
  • Rhythm Is a Dancer – Snap!
  • Shiny happy people – R.E.M.
  • One – U2
  • Wind of change – Scorpions
  • November Rain – Guns and Roses
  • The show must go on – Queen
  • Creep – Radiohead
  • Like a Prayer – Madonna
  • Children – Robert Miles
  • Ironic – Alanis Morissette
  • I will always love you – Whitney Houston
  • Brother in the space – Aladino
  • Why – Annie Lennox
  • I saved the world today – Eurythmics
  • Don’t cry – Guns and Roses
  • Sweet harmony – The Beloved
  • What’s up? – 4 Non Blondes
  • Fields of gold – Sting
  • Street of Philadelphia – Bruce Springsteen
  • 29 palms – Robert Plant
  • All that she wants – Ace of base
  • 2 Unlimited – No Limit
  • Keep the faith – Bon Jovi
  • Seven Seconds – Neneh Cherry / Youssou N’dour
  • Der Commisar – Falco
  • Cornflake girl – Tori Amos
  • Don’t look back in anger – Oasis
  • Gam Gam – Mauro Pilato; Max Monti
  • It’s a rainy day – Ice Mc
  • One of us – Joan Osborne
  • Zombie – The Cranberries
  • Boombastic – Shaggy
  • Back for good – Take that
  • Dancing with an angel – Double you Sandy Chambers
  • Right Here, Right Now – Fatboy Slim
  • Lemon Tree – Fool’s garden
  • Coco Jamboo – Mr.President
  • One and one – Robert Miles e Maria Nayler
  • I’ll be missing you – Puff Daddy e Faith Evans
  • Around the world – Daft punk
  • As love as you love me – Backstreet boys
  • Believe – Cher
  • I don’t wanna miss a thing – Aerosmith
  • Tubthumper – Chumbawamba
  • La copa de la vida – Ricky Martin
  • Viva forever – Spice Girls
  • Baby one more time – Britney Spears
  • Pure morning – Placebo

Marca Aperta

Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*