Home / Recensioni / Recensione “Orazio Marinali – Storie scolpite sulla pietra”
Recensione Libro su Orazio Marinali
ORAZIO MARINALI - LIBRO

Recensione “Orazio Marinali – Storie scolpite sulla pietra”

Il libro di Giancarlo Saran su Orazio Marinali

L’eterna cultura di Orazio Marinali esce con il libro dal titolo: “Orazio Marinali – Storie scolpite sulla pietra”. Lo scrittore Giancarlo Saran esce trecento anni dopo la scomparsa dello scultore vicentino, con un bel libro che racconta le opere, i luoghi e i miti attraversati dall’artista tardo barocco.

La storia percorre un sentiero letterario suggestivo tra ville, parchi e chiese del Veneto. La casa editrice Panda ricorda il trecentesimo anniversario della scomparsa del noto scultore Orazio Marinali (1643-1720). Il periodo della Repubblica di Venezia che incontra anche lo storico Cristiano Meneghel nei suoi romanzi.

L’opera si sviluppa in duecento pagine e approfondisce gli spunti mitologici offerti dalle statue del Marinali, conducendo il lettore in una passeggiata ideale che inizia dalla cavallerizza di Villa Bolasco a Castelfranco Veneto (TV) e scivola in vari siti veneti belli e speciali.

Si passa dal parco, che è stato insignito del “Giardino più bello d’Italia”, alle tracce lasciate dall’artista, proseguendo dal duomo di Bassano fino a Villa Trento da Schio, per passare poi da Villa Trissino Marzotto al castello Grimani Sorlini.

Non manca nella storia il sopraggiungere della Deliziosa a Villa Corner della Regina, fino alla basilica di Monte Berico, dove si possono ammirare le statue di Orazio Marinali abbellire gli interni, e il panoramico piazzale della Vittoria.

Giancarlo Saran approfondisce la figura dello scultore della Repubblica di Venezia attraverso le sue opere, mediante il supporto della mitologia classica e delle foto, in un testo a cura del Rotary Club di Castelfranco e Asolo.

Lo scorrere delle pagine del libro porta il lettore nel tour dei restauri, le quarantaquattro statue del Marinali e le preziose descrizioni del futuro percorso, che accosti il Marinali a Canova.

La firma del Marinali oggi è considerata dagli studiosi di arte e storia motivo d’indagine per nuove piste storiche, artistiche e turistiche che uniscono i diversi luoghi storici della Serenissima.

Marca Aperta

Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*