Home / Suoni di Marca / Suoni di Marca 2019 – Treviso le Mura tra musica e gastronomia
Suoni di Marca Treviso
XXIX Suoni di Marca - Treviso

Suoni di Marca 2019 – Treviso le Mura tra musica e gastronomia

SDM XXIX Edizione

Le belle e classiche Mura di Treviso accolgono la XXIX edizione di Suoni di Marca. La manifestazione con i concerti a ingresso libero, inizia il 18 luglio e termina il 4 agosto con protagonisti il pubblico e oltre quattrocento artisti.

Le band e gli artisti si esibiscono su tre palchi e rimane il festival della musica trevigiano più lungo d’Italia. Come afferma l’amministrazione comunale, quest’affinità è fondamentale per Suoni di Marca sulle Mura e Paolo Gatto, Direttore Artistico di Suoni di Marca ci racconta la difficoltà di organizzare un evento così bello e culturalmente importante dentro la città di Treviso.

La scaletta degli ospiti, oltre ad avere le aperture dei concerti con band locali e importanti a livello nazionale, propone nomi come: The Wailers, Ministri, Alberto Fortis e Alan Sorrenti, Ex Otago, The Blues Brothers, Luca Barbarossa, Nada e La rappresentante di lista, Radio Company con 80 Festival, Tango Y Cielo El Cachivache Quinteto, Eugenio Bennato, I Tre Allegri Ragazzi Morti, Village People, Max Gazzè, Anna Calvi, Omar Pedrini, Matt Bianco, Eugenio Finardi e Bandabardò.

Percorso del Gusto

Il percorso da fare per arrivare a Suoni di Marca è breve perché abbina musica e cibo, ascoltando la band preferita, il cantante amato, il genere privilegiato, e in contemporanea assaggiare i prodotti locali e internazionali.

L’affinità con la musica è garantita dal “Percorso del Gusto” sopra le mura, adiacente ai palchi. Gli stand sono ricchi di sensazioni e emozioni al palato, prodotti tipici km0, finger food, pizza, tappas, specialità etniche, cucina gourmet, dolci e beverage. Suoni di marca sempre vicina alle famiglie, assistite da un’area gioco per i bambini, tutto il festival rimane sotto la luce dell’ecosostenibilità.

Festival Virtuoso

Suoni di Marca 2019 rimane nel vincente modello del virtuosismo ecologico, puntando sui tredici ecopunti, dove oltre cento ragazzi volontari, aiutano le persone a seguire un’attenta raccolta differenziata degli imballaggi e degli scarti delle consumazioni.

Potrebbe interessarti:
Intervista Paolo Gatto
Edizione Speciale Suoni di Marca

Marca Aperta

Marca Aperta
Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*