Home / Montebelluna / Maturità 2020 – Quarantuno centini al Liceo Levi di Montebelluna
centini maturità liceo levi montebelluna
MATURA - STUDENTI CENTINI

Maturità 2020 – Quarantuno centini al Liceo Levi di Montebelluna

Le lodi sono nove sconfitto il lockdown

Quando escono i tabelloni con i risultati dell’esame di maturità, si dice che l’anno scolastico sia proprio finito. Ad ogni modo quest’anno è stato duro e intenso a causa del lockdown dovuto all’emergenza sanitaria del Coronavirus.

Tutti si sono impegnati affinché si riuscisse a portare a termine l’anno scolastico nel migliore dei modi, e al Liceo Levi di Montebelluna è andato tutto per il meglio.

I giovani che frequentano la scuola devono sempre essere preservati da ogni pericolo, sia sociale che economico.

Non lo diciamo noi, ma l’alto numero di centini che ricambia lo straordinario sforzo fatto da docenti, allievi e personale durante le settimane di chiusura del plesso scolastico.

Le classi quinte erano dieci e diplomano almeno uno studente per classe con il massimo del voto. La bella notizia è completata dalle nove lodi, davvero un vero successo per l’Istituto di Montebelluna.

Possiamo fare le congratulazioni anche agli studenti con votazione novantanove su cento, che hanno dimostrato un grande impegno ugualmente.

Il preside Ezio Toffano: “Ci voleva questo segnale positivo, per tutti noi una spinta in più per ripartire a settembre.”

Il 2020 è il primo anno delle classi quinte del Liceo Sportivo, il risultato è da primato, con quattro studenti centini: Alba Mattia, Bolzonello Marco, Carraro Matteo, Serena Arianna, campioni nello sport e nella scuola.

C’è da dire anche che gli alunni hanno frequentato tutti i cinque gli anni del corso sportivo nella nuova sede di Montebelluna. La scuola ha dovuto affrontare la lotta contro il Covid-19 così la nuova sede con laboratori, palestra, aule moderne hanno sostenuto un lavoro sereno e profondo.

Il Covid è stato sconfitto da casa, con l’impegno di tutti nella didattica a distanza. Speriamo che la ripartenza a settembre sia alquanto regolarizzata e organizzata, perché sarebbe un peccato che i grandi sforzi compiuti da tutti, durante la quarantena e lokdown venissero buttati via.

La scuola è importante per il futuro di un Paese e deve essere aiutata.

Gli studenti con Lode

  • Liceo Classico: Mazzero Roberta, Rossi Angela, Pellizzari Jurij
  • Liceo Scientifico: Cavallin Jonathan, Paronetto Francesco e Sbeghen Gaia
  • Scienze Applicate: Varaschin Tommaso, De Bortoli Gabriele e Golino Marco

Marca Aperta

Marca Aperta
Rivista di informazione e cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*