Home / Mostra / Sandro Miller in mostra a Trieste “Malkovich, Malkovich, Malkovich”
mostra fotografia trieste sandro miller john malcovich
SANDRO MILLER A TRIESTE

Sandro Miller in mostra a Trieste “Malkovich, Malkovich, Malkovich”

La fotografia di Miller

L’autunno culturale triestino si movimenta con la mostra fotografica di Sandro Miller dal titolo “Malkovich, Malkovich, Malkovich”. La mostra, curata da Anne Morin, si tiene dal 31 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021 presso il Magazzino delle idee in Corso Cavour 2 a Trieste.

La città asburgica si prepara al nuovo appuntamento culturale con tutta la sua bellezza e originalità. La mostra è in Italia per la prima volta e ha scelto il Friuli Venezia Giulia come sede permanente.

L’originalità dell’evento culturale è la Homage to Photographic Masters del fotografo americano Sandro Miller, organizzata dall’Ente regionale per il patrimonio culturale Erpac, in collaborazione con diChroma Photography, La Chrome di Madrid e la Galleria Fifty One di Anversa.

Annie Leibovitz/Meryl Streep, NYC (1981), 2014
© Sandro Miller/Courtesy Gallery FIFTHY ONE, Antwerp

Progetto fotografico

Il progetto della mostra nasce come omaggio del fotografo Sandro Miller a trentaquattro maestri della fotografia, fra cui Albert Watson, Annie Leibovitz, Bill Brandt, Diane Arbus, Herb Ritts, Irving Penn, Pierre et Gilles, Richard Avedon e Robert Mapplethorpe, e molti altri.

Il soggetto delle opere fotografiche è l’attore John Malkovich che si trasforma in personaggi come Marilyn Monroe, Salvador Dalì, Mick Jagger, Muhammad Alì, Meryl Streep, John Lennon e Yoko Ono, Andy Warhol, Albert Einstein, Ernest Hemingway e in molte altri personaggi.

Il connubio artistico risiede nel riprodurre i dettagli di ogni stile nelle fotografie prese a modello superando gli schemi naturali, esponendo al massimo doti camaleontiche e la capacità mimetica di John Malkovich nelle varie espressioni, ma anche di sesso o di età.

Le relazioni pericolose

L’attore John Malkovich, secondo noi, esprime la sua massima forma espressiva nel film Le relazioni pericolose, film tratto dall’omonimo romanzo epistolare di Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos del 1782.

Il romanzo racconta la relazione passionale tra un uomo maturo e una donna giovane, riflettendo tutti gli attimi passionali, adulteri e drammatici. La forma del romanzo sono le lettere che si scrivevano i vari personaggi.

La mostra

L’armonia artistica tra Sandro Miller e John Malkovich nasce negli anni Novanta a Chicago, nella sede della Steppenwolf Theatre Company, perché Malkovich è uno dei membri fondatori.

La mostra documenta il lavoro intrapreso da Sandro Miller e Malkovich nel 2013 quando, il primo scatto, è quello in cui John Malkovich reinterpreta la fotografia di Truman Capote ritratto da Irving Penn. Il percorso all’interno del magazzino delle idee è semplicemente unico, così non sveliamo adesso i dettagli.

Gianni Fellissent

Gianni Fellissent
Antropologo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*